“Tra le nuvole” di André Neves

maggio 23, 2017 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

tra-le-nuvole

“Tra le nuvole” di André Neves (Il gioco di leggere Edizioni)

Che cosa ci faceva quella ragazza sul tetto?
Che cosa voleva fare?
«Prendere le nuvole.» disse lei
«Sono la cosa
più bella
del mondo.»

Una ragazza con la testa tra le nuvole e un sogno nel sorriso, un ragazzo che ha un’idea straordinaria, un’intera città in festa.

Poesia e colori in un albo prezioso… che velocemente andò là dove la fantasia era muta.

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“Ma le principesse fanno le puzzette?” di Ilan Brenman e Ionit Zilberman

aprile 23, 2017 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

ma-le-principesse-fanno-le-puzzette

“Ma le principesse fanno le puzzette?” di Ilan Brenman e Ionit Zilberman (Gallucci Editore)

“Marcello è venuto da noi femmine per dirci che Cenerentola era una puzzettona. Noi gli abbiamo risposto che era impossibile, nessuna principessa al mondo fa le puzze.”

E se Marcello invece avesse ragione? Se Cenerentola, Biancaneve e la Sirenetta mollassero puzzette bestiali e talvolta tossiche?

Incantevoli illustrazioni e parole piene di segreti. Per scoprire finalmente la verità sulle flatulenze principesche.

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“Amelia vuole un cane” di Tim Bowley e André Neves

marzo 23, 2017 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

amelia vuole un cane

“Amelia vuole un cane” di Tim Bowley e André Neves (Kalandraka)

«Papà» – disse lei – «stavo pensando…»
Il padre sospirò.
«Quando Amelia pensa,
vuol dire che arrivano i problemi», si disse.

La piccola Amelia vuole un cane. Ma a volte è molto difficile convincere i grandi… Per soddisfare il suo desiderio e inseguire un lieto fine, Amelia ci accompagna dentro i colori e le meraviglie della fantasia.

Un viaggio inatteso da cui non si può non tornare sorridendo.

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“Se vuoi vedere una balena” di Julie Fogliano e Erin E. Stead

febbraio 23, 2017 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

se vuoi vedere una balena

“Se vuoi vedere una balena” di Julie Fogliano e Erin E. Stead (Babalibri)

“Se vuoi vedere una balena
ti servirà una poltrona non troppo comoda
e una coperta non troppo morbida
perché gli occhi sonnolenti non vedono balene
e le balene non aspettano di essere viste.”

L’attesa paziente di un bimbo, un cane e un uccellino svela come esaudire un sogno grande e insolito.
Suggerimenti buffi e tratti lievi per ravvivare la fantasia e l’animo…  Consigliato non solo se vuoi vedere una balena!

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“Rosso come l’amore” di Valentina Mai

gennaio 23, 2017 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

rosso come l'amore

“Rosso come l’amore” di Valentina Mai (Kite Edizioni)

“Da principio semplicemente aspettavo che arrivassi.”

Dentro pagine essenziali ed incisive, il lungo rosso volo di un uccellino alla ricerca dell’amore.
Perché per trovare l’amore bisogna innanzitutto cercarlo.

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“La cena di Natale” di Nathalie Dargent e Magali Le Huche

dicembre 23, 2016 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

La cena di Natale

“La cena di Natale” di Nathalie Dargent e Magali Le Huche (Edizioni Cluny)

“«Uhhhh, che confusione c’è qui!» gridò la tacchina Cesarina appena uscita dal sacco dove era stata infilata. «Non ti hanno insegnato a mettere in ordine la tua tana prima di invitare una signorina?»
«Tu non sei mia ospite» protestò la volpe. «Sei la mia cena di Natale».”

La volpe ruba la tacchina più bella del pollaio per gustarla alla cena di Natale insieme ai suoi amici, il lupo e la donnola. I tre, però, scopriranno che la tacchina Cesarina è un vero osso duro ancora prima di decidere se farla arrostita, flambé o farcita.

Dentro la tana della volpe adobbata a festa, un’avventura da leccarsi i baffi. Per sorprendersi e sorridere anche a Natale.

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“Federico” di Leo Lionni

dicembre 10, 2016 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

"Federico" di Leo Lionni (Babalibri)

“Federico” di Leo Lionni (Babalibri)

«Federico, perché non lavori?» Chiesero.
«Come non lavoro!» Rispose Federico un po’ offeso.
«Sto raccogliendo i raggi del sole per i gelidi giorni d’inverno.»”

Un topolino poeta regala piccoli gesti che incantano e insegnano. A dispetto delle formiche di Esopo.

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“La nonna addormentata” di Roberto Parmeggiani e João Vaz de Carvalho

novembre 10, 2016 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

la nonna addormentata

“La nonna addormentata” di Roberto Parmeggiani e João Vaz de Carvalho (Kalandraka)

“La mia nonna dorme.
La mia nonna dorme tutto il giorno.
La mia nonna dorme tutto il giorno, da un mese.”

Un nipote osserva sua nonna che dorme e che sogna, si siede vicino e le accarezza il naso per farle il solletico.

Parole come un soffio lieve, accanto a immagini che sorridono. Un piccolo dono d’emozione.

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“Non piangere, cipolla” di Roberto Piumini e Gaia Stella

ottobre 10, 2016 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

non piangere cipolla

“Non piangere, cipolla” di Roberto Piumini e Gaia Stella (Mondadori)

“Benvenuto, amico,
a questo ristorante.
Qui troverai del cibo
gustoso, sano, nutriente:
cibo per bocca, occhi e orecchie
e cibo, che non guasta, per la mente.”

C’è l’uovo fritto in fretta o frullato, il pepe, che è una pepita di pepido sapore, il cavolo rotto, non più cavolo amaro, nuvola cotta in piatto. Ci sono le ciliegie, orecchini di porpora che non durano tanto e quel pomodoro pomodoroso pomodorosso mordere posso?

Scorre ricco e in rima questo menù golosamente illustrato. Decisamente da gustare!

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“Una canzone da orsi” di Benjamin Chaud

settembre 10, 2016 in Letteratura per l'infanzia da Beatrice Orini

una canzone da orsi

“Una canzone da orsi” di Benjamin Chaud (Franco Cosimo Panini)

“Allora Papà Orso fa un bel respiro, si schiarisce la voce : «Hum, hum, hum» e decide di cantare una canzone da orsi, la canzone dolce che gli cantava la mamma per farlo addormentare.”

In una fresca giornata di quasi inverno, Papà Orso lascia la tana per precipitarsi alla ricerca di Orsetto, scappato dietro un’ape fuori tempo massimo. Finisce in un posto pieno di rumore, ma poi una musica bellissima

Grandi, minuziose, irresistibili illustrazioni dentro cui correre a caccia di Orsetto.

 

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest