“Canto dell’astronauta pazzo” … versi strani, estremi… di Emanuele Verzotti

aprile 11, 2017 in Racconti e poesie, Recensioni da Piera Maculotti

verzottiLei ha il nome d’un fiore. Lui arde d’amore. L’altro è un Diavolo.

Ed è l’inferno: dubbi, dolore, disperazione.

Ma se l’innamorato ha l’anima – e la penna – del poeta, che fa?

Va, e l’inferno l’affronta e l’attraversa (Dante docet).

Così – con versi estremi, strani e rime desuete – l’inguaribile sognatore esplora, scava, vola…

Ne esce un Canto dell’astronauta pazzo (ed. Manni pp.158 €18) davvero particolare: un poema che – in dieci densi e svelti canti – intreccia follia e poesia dentro sestine di endecasillabi baciati dove il gusto del narrare coincide con la nobile arte del cantare. Leggi il resto di questa voce →

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

“Eremo d’inverno”, pensieri e poesie nel nuovo libro di Claudio Bedussi

aprile 6, 2017 in Racconti e poesie, Recensioni da Piera Maculotti

eremo d'invernoSilenzi e stelle. La luce e la pace di un cielo alto sopra la terra, caldo dentro il cuore…

C’è un respiro speciale – calmo e profondo – dentro l’Eremo d’inverno (Ed. La Parola, pp. 194, € 22), l’ultimo libro di versi e prose di Claudio Bedussi, poeta, traduttore, insegnante.

Stanze quotidiane da una casa di passo: il sottotitolo rimanda ad una quotidianità che sa stare – salda e consapevole – e insieme andare, pronta al passo, aperta al viaggio. Un cammino, anche interiore, verso il centro di sé, verso il cuore indiviso delle cose; lontano da quella (c)ostruzione mentale – occidentale soprattutto – che separa, divide, oppone. E lo sguardo va all’onda che si frantuma senza frantumarsi, che muta eppure resta… Leggi il resto di questa voce →

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Il tuo verde, Serle

novembre 3, 2016 in Racconti e poesie da Stefano Bottarelli

Spegni la televisione, vieni su, con noi, nella valle che il sole riscalda la mattina e fino a sera rimane alla luce.

Giù la nebbia, il rumore, qui ossigeno e raggi che illuminano le case. Qualche frazione, una chiesa, un municipio, un campo di calcio, tanto bosco; e animali, foglie, pozze stagnanti, riserve di gioia per tutti i turisti.

Qualche nonno seduto sui muretti prepara forse un presepe nei canti più verdi.

Ragazzi che cantano in coro tornano dal doposcuola e si sentono ancora grida di passeri. Leggi il resto di questa voce →

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Teneri germogli

ottobre 18, 2016 in Racconti e poesie da Milena Del Vecchio

Volge lo sguardo
si fa intenso
ardito
tenero
empie antri
zuppo di dolcezza
ricade a cascata
sopra distese in fiore
quatto risale vortici.

Fine
intensa
la malinconia
che traspare
riapre ferite
accoglie minuzie. Leggi il resto di questa voce →

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Autunno

ottobre 3, 2016 in Racconti e poesie da Stefano Bottarelli

Son cadute tutte le foglie

biondine nel liceo di Desenzano.

Un cappello stinto giace

nella pioggia bigia sulla ghiaia,

la preside chiama al telefono

il tempo, lui risponde che non

ha tempo.

foglie biondine

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Solicello

settembre 18, 2016 in Racconti e poesie da Milena Del Vecchio

Lieto solicello
veste
investe
solitudini vaste.

Odore salso
alle nari sale
inebria
seduce. Leggi il resto di questa voce →

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Sul manicomio

settembre 3, 2016 in Racconti e poesie da Stefano Bottarelli

Sul manicomio è

una luce pazza di settembre,

tu esci dalla sala

a fumare, io so di te

quello che tu sai di me,

Mario Tobino sonnecchia nella

guardiola, il cuore di ogni

aiola che ci fa atroci

splende di voci

viola.

voci viola

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Imparare e camminare

agosto 26, 2016 in Racconti e poesie da Chiara Zonta

M’isso.

Passo primo. Barcollo.

Secondo passo. Tracollo.

Cauta, mi alzo. Curiosa, avanzo.

Un passo, un altro, un saltello, un balzo.

Danzo?   Leggi il resto di questa voce →

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Il mio gigante buono

agosto 18, 2016 in Racconti e poesie da Milena Del Vecchio

Il mio gigante buono
ha occhi di cielo
veste la bruma e la rugiada
la pioggia e la neve.

Nelle sue mani la scoperta
la meraviglia di un giorno qualsiasi.

Nei suoi occhi la vita
sulla pelle il desiderio
nelle gambe l’audacia
nel core il sogno. Leggi il resto di questa voce →

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

L’onda si lascia sulla spiaggia

agosto 3, 2016 in Racconti e poesie da Stefano Bottarelli

L’onda si lascia sulla spiaggia

e lo sciacquio trasale.

Traccia fila d’aria il gabbiano

sopra noi: pensiamo

al mondo delle nostalgie

umane e a lui che vola,

senza tornare.

a lui che vola

Condividi: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest